Vitigno Greco Bianco

Vitigno Greco Bianco

In realtà il nome con cui questo vitigno è iscritto nel Registro delle Varietà di Vite è Guardavalle, ma nella regione è conosciuto per lo più con questo nome, nella nostra zona spesso viene individuata come uva Greca.

Si tratta senza dubbio di uno dei principali vitigni autoctoni calabresi a bacca bianca.

Caratteri distintivi

Acino: medio con buccia piuttosto spessa di colore variabile dal verdastro al giallo paglierino, a maturazione tende all’ambra, ellissoidale, con polpa mediamente consistente e dal sapore particolare (nota di selvatico).

Grappolo: conico di forma allungata e dimensione medie o medio - grandi, spargolo, talvolta con presenze di ali caratterizzate da un lungo peduncolo.

Epoca di Maturazione: terza decade di settembre.

Questa cultivar, si è ben ambientata alle caratteristiche pedoclimatiche del sito e risulta, pertanto poco suscettibile alle fisiopatie ed alla siccità.

Viene utilizzato in uvaggio con il Gaglioppo per la produzione del “Chiaretto d’Allaro”.